acarie

Questi esercizi spirituali sono stati scritti da fra Olivier Rousseau, ocd (del Convento di Avon presso Parigi) insieme ad un gruppo di lavoro carmelitano e si basano sulla vita esemplare, sugli scritti e sui pensieri di Barbe Avrillot in Acarie (in religione suor Maria dell’Incarnazione, carmelitana scalza), la «Bella Acarie». L’invio in lingua italiana è organizzato dai carmelitani austriaci in collaborazione con le Edizioni OCD di Roma e col nostro P. Giacomo Gubert.

CopertinaMind r

Segnaliamo la recente pubblicazione (Mindfulness. Un'opportunità per i cristiani? Edizioni Ares) del nostro P. Iacopo Iadarola ocd su un fenomeno sempre più dilagante in scuole, ospedali, aziende, conventi e parrocchie. Di fronte al suo diffondersi anche in àmbito ecclesiale, fra Iacopo si è chiesto se sia opportuno integrare tale pratica meditativa di origine buddhista nella vita e nella preghiera cristiana.

Beata Mercedes Prat

Oggi, giorno in cui nel calendario carmelitano si ricorda il martirio delle monache di Guadalajara, ci pare opportuno ricordare anche un'altra figlia di santa Teresa menzionata nel Martirologio romano al 24 luglio: la beata Maria Mercedes Prat y Prat, suora appartenente alla congregazione fondata da sant'Enrico de Ossò e martirizzata dalla furia rivoluzionaria della guerra civile spagnola. Ne riportiamo un breve profilo tratto dal Dizionario carmelitano (Città nuova, Roma 2008, p. 671):

Teresa de los Andes young

In questo 2020 ricorre il primo centenario della nascita al cielo della prima santa cilena, Teresa di Los Andes, una splendida "piccola Teresa" sudamericana.

LuciaPecorella

Nell'odierna memoria della Beata Vergine Maria di Fatima pubblichiamo la commovente testimonianza del nostro P. Carlo Della Valle, appartenente alla Provincia veneta ma residente nel convento dei carmelitani di Fatima per una speciale vocazione. In questo breve opuscolo è raccontato il trapasso della carmelitana suor Lucia, una dei tre pastorelli cui apparve la Vergine il 13 maggio 1917, allietata nei suoi ultimi giorni da una pecorella di lana regalata proprio dal nostro P. Carlo.