ocds2

“I Carmelitani Secolari, insieme con i Frati e le Monache, sono figli e figlie dell’Ordine di Nostra Signora del Monte Carmelo e di Santa Teresa di Gesù. Perciò condividono con i religiosi lo stesso carisma, vivendolo ciascuno secondo il proprio stato di vita. È una sola famiglia, con gli stessi beni spirituali, la stessa vocazione alla santità (cfr. Ef 1,4; 1Pt 1,15) e la stessa missione apostolica. I Secolari apportano all’Ordine la ricchezza propria della loro secolarità”.
(Costituzioni dell'Ordine Secolare dei Carmelitani Scalzi [OCDS] – art. 1)

La nota che li contraddistingue e che li distingue dai frati e dalle monache è proprio la loro secolarità, cioè il loro essere “cristiani laici nel mondo” che però hanno trovato nel Carmelo la loro “patria spirituale” e all’interno di questa desiderano vivere la loro “via laicale alla santità”, imparando a gustare un rapporto di amicizia con il Signore e con i fratelli attraverso la quotidiana lettura e meditazione della Parola di Dio, l’orazione mentale, la celebrazione delle Liturgia delle Ore (Lodi, Vespri, Compieta)

L’OCDS della Provincia veneta è composto da dieci comunità: Adro, Brescia, Mantova, Monselice, Pieve di Cadore, Treviso, Trieste, Venezia, Verona, Vicenza e una nascente comunità a Trento. Gli appartenenti all'OCDS sono cristiani laici [sposati o non sposati] che vivono nella propria famiglia e col proprio lavoro. Seguiti spiritualmente da un padre assistente carmelitano, si riuniscono in comunità due volte al mese per aiutarsi fraternamente a fare della preghiera una vita e della vita una continua preghiera.

Alcuni appuntamenti annuali come convegni ed esercizi spirituali provinciali vedono il riunirsi di tutte le 10 comunità per momenti di approfondimento della spiritualità carmelitana e di crescita nella fede cristiana, oltre che di gioiosa condivisione fraterna che si rinforza e si estende anche a livello nazionale con i convegni nazionali, i corsi biblici in Terra Santa, ad Avila o in altre località legate alla storia e alla religiosità carmelitana.

Un cammino di formazione, guidato da un responsabile laico nominato dal consiglio della comunità, introduce gradualmente la persona che desidera appartenere all’OCDS a familiarizzare con la comunità, maturando uno stile di vita e di servizio alla Chiesa secondo lo spirito del Carmelo teresiano e, con l’aiuto del Signore e di Maria, Madre e Regina del Carmelo, a fare un illuminato discernimento vocazionale.

Scrive il padre carmelitano, card. A. Ballestrero, per cui è in atto la causa di beatificazione:

«Esistono delle sintonie spirituali, per cui le anime trovano una patria spirituale, dove il loro cristianesimo e la loro vita spirituale perde una certa genericità e anonimato e si configura in preferenze interiori e in scelte intime ... I membri del popolo di Dio, specialmente i più impegnati, i più coerenti, i più seri cercano non un rifugio, ma una "Patria dello Spirito". E come la cercano? Istintivamente si rivolgono ai Santi... Attraverso la mediazione dei Santi sorgono delle parentele spirituali, cioè come delle vocazioni che fanno gravitare intorno alle Famiglie Religiose alcune anime, le quali, nelle Famiglie Religiose, trovano ispirazione, nutrimento e vita...»

Se vuoi incontrare questa realtà, ecco i contatti necessari: 

Delegato OCDS della Provincia veneta: Padre Aldo Formentin ocd (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Presidente OCDS della Provincia veneta: Teodolinda Levi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Consigliera OCDS della Provncia veneta: Oretta D'Arrigo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Presidente Nazionale OCDS: Brigida De Grandi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Sito internet dell'OCDS italiano: http://ocdsditalia.blogspot.it/

ocds2