di F. Iacopo Iadarola ocd

cip

Quest’anno è venuto a trovarci dal paese del Sol Levante P. Cipriano Bontacchio (classe 1935!) in occasione del suo sessantesimo anniversario di ordinazione sacerdotale (che, insieme a quello di P. Rodolfo Girardello, è stato commemorato lo scorso 24 maggio ad Adro, in occasione del termine della visita pastorale del P. Provinciale). Nativo di Pezzaze (BS) ed entrato giovanissimo nel Carmelo veneto, l’anno dopo la sua ordinazione (1959) lasciò l’Italia per unirsi all’eroica epopea dei nostri missionari veneti in Giappone, cominciata nel 1951.

banner teresalosandes sg

Esattamente cento anni fa, il 7 maggio 1919, entrava nel Carmelo santa Teresa di Los Andes...

di P. Stefano Conotter ocd

copatrone

...a 20 anni dalla Spes aedificandi

Quest’anno ricorrerà il ventesimo anniversario della proclamazione di Brigida, Caterina e Edith come Sante Patrone d’Europa. Alla vigilia degli appuntamenti elettorali che ci aspettano, è interessante riflettere su questo atto di San Giovanni Paolo II. Ne parliamo con l’amico Gianni Borsa, corrispondente da Bruxelles per l’agenzia di stampa SIR, che si occupa specialmente di Unione europea e politiche comunitarie. È autore del libro “Europa, parole per capire ascoltare capirsi”, pubblicato quest’anno dalle edizioni In Dialogo nella collana Agape.

Il 28 aprile è la data in cui, nel calendario carmelitano, viene ricordata la beata Maria Felicia di Gesù Sacramentato ("Chiquitunga"), monaca paraguaiana. Ripercorriamo la sua vita con un articolo del nostro Postulatore Generale (ricordiamo inoltre che sono stati recentemente pubblicati i suoi Pensieri per le Edizioni OCD).

636653951445898012 16x9-678x381

di P. Romano Gambalunga ocd

Maria Felicia Guggiari Echeverría, chiamata affettuosamente dal padre “Chiquitunga” a motivo del suo fisico minuto, nacque in Paraguay il 12 gennaio 1925 a Villarica dello Spirito Santo, prima di sette figli, da Don Ramón Guggiari e Donna Arminda María Echeverría. Fu battezzata l’8 febbraio del 1928 nella sua città natale. A partire dall’infanzia mostrò di essere dotata di splendide qualità umane e spirituali come l’allegria, la socievolezza, l’essere servizievole, la semplicità e la modestia, che si manifestavano in azioni semplici ma eloquenti.

teresita rr

Alta, i capelli biondi sulle spalle, lo sguardo pieno di luce, un volto dolcissimo, reso ancor più bello dal sorriso. Questa era Maria Teresa Gonzales-Quevedo. Qualcuno disse pure che sembrava una diva del cinema, tanto erano la sua avvenenza e il suo indefinibile fascino. Teresa era nata a Madrid il 14 aprile 1930, Sabato Santo.