Carlo Maratta natività

O quanto mi sarà dolce la presenza di te che sei il sommo bene!

lo mi avvicinerò a te con silenzio a scoprirti i piedi,

affinché tu ti degni unirmi a te in matrimonio,

e non riposerò finché non godrò fra le tue braccia...

S. Giovanni della Croce, Spunti di amore, 45

whaz 1

Lo scorso 14 dicembre, nella gioiosa messa “rosacea” della III domenica d’Avvento, fra Iacopo di Maria bambina (Iadarola) ha ricevuto il sacramento dell'ordinazione diaconale dal Vescovo di Velletri-Segni, Mons. Vincenzo Apicella. L’ordinazione è stata celebrata a Velletri (Rm), nella parrocchia di origine di fra Iacopo, dedicata a san Giovanni Battista, in seno ai festeggiamenti del giubileo del 25° di fondazione della chiesa; qui è stato raggiunto dai confratelli veneti dello studentato di Brescia, del nostro convento romano, della curia generalizia e del Teresianum.

2019 12 07 18 14 57 LUCI PER LAVVENTOOgni giorno d'Avvento lasciate brillare, nella vostra mente e nel vostro cuore, la luce di un libro delle Edizioni OCD. A partire dal 1 dicembre sino alla santa notte di Natale, un libro del giorno ed il regalo di alcune pagine da scaricare e leggere gratuitamente.

IL SEGRETO DELLA SANTITÀ
È LA MISERICORDIA:
IL MESSAGGIO SPIRITUALE
DI SANTA TERESA DI LISIEUX


Incontro con P. Romano Gambalunga, Postulatore generale dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi per le cause dei Santi.

gam img 1

 DSC9389

"La professione dei consigli evangelici appare come un segno, il quale può e deve attirare efficacemente tutti i membri della Chiesa a compiere con slancio i doveri della vocazione cristiana. In modo speciale manifesta l'elevazione del regno di Dio sopra tutte le cose terrestri e le sue esigenze supreme; dimostra pure a tutti gli uomini la preminente grandezza della potenza di Cristo Re e la infinita potenza dello Spirito Santo, mirabilmente operante nella Chiesa" (Costituzione dogmatica sulla Chiesa Lumen gentium, n° 44).

esonlineavvento2020

Quest'anno saremo aiutati da Padre Francesco di Santa Maria, carmelitano scalzo della Provincia di Parigi, che ha consacrato la sua breve vita (1910-1961) alla trasmissione dei tesori del patrimonio carmelitano.

di Giancarlo Manni

49210745 782183682140976 2116984226237644800 o

Nel 1969...

...i primi carmelitani arrivano per nave e si sistemano nel sobborgo di Itaosy della capitale Antananarivo e sono padre Sergio Sorgon e padre Gino Pizzuto, a cui si aggiunge dopo pochi mesi padre Angelo Doriguzzi. Incontrano un mondo lontano a loro pressoché sconosciuto e con una lingua molto difficile da imparare, ma si sentono accolti da persone generose e disponibili.

Cogliamo l'occasione dell'odierna ricorrenza liturgica di S. Giovanni Paolo II per notificare l'avvio del processo di beatificazione dei suoi genitori Emilia e Karol Wojtyła.

di P. Aldino Cazzago ocd

gp2genitori

La felice notizia viene dalla Polonia e precisamente da Cracovia. Nei giorni scorsi l’arcidiocesi, che fu di Karol Wojtyła, ha ricevuto dalla Conferenza Episcopale Polacca l’autorizzazione a rivolgersi alla Santa Sede per avviare l’istruzione a livello diocesano del processo di beatificazione dei suoi genitori, Emilia Kaczorowska e Karol Wojtyła. Il cardinale Stanisław Dziwisz, che fu per molti anni segretario particolare di Giovanni Paolo II e poi egli stesso, dal 2003 al 2016, arcivescovo di Cracovia, ha dichiarato che «non c’è il minimo dubbio che la spiritualità del futuro santo pontefice si sia formata in famiglia e grazie alla fede dei suoi genitori».