snagov architetturaFoto di Viorel Plesca

Sull'importante sito internazionale di Architettura contemporanea, Archdaily.com, è stato appena recensito il progetto architettonico del nostro santurio di Snagov dedicato alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, già celebre per gli interventi artistici dall'Atelier di Marko Rupnik. Notifichiamo il collegamento alla pagina in cui è possibile leggere in inglese la lusinghiera recensione, di cui riportiamo le conclusioni:

"In un'era di nuove tecnologie e in particolare di conversione nell'ambito degli ambienti edificati, in un'era che vede nascere nuovi programmi e dirompenti avanzamenti verso il mondo di domani, c'è un tema progettuale in cui l'alternativa moderna lascia spazio a quella tradizionale, e in cui la funzionalità soddisfa esigenze antiche e nuove..."

Romania8A cura dei Padri Carmelitani di Snagov, Romania

E’ arrivata la decisione di erigere a Santuario mariano la nostra Chiesa di Snagov proprio nel giorno della Solennità della Madonna del Carmelo e – come ricorda il decreto del nostro Arcivescovo – nell’anno centenario della nascita della S.Madre Teresa. Già da tempo l’Arcivescovo ci aveva fatto conoscere questa sua intenzione e, perché i cattolici potessero già prepararsi, aveva indetto in tutte le parrocchie della diocesi una colletta che i parroci e delegazioni di fedeli ci hanno consegnato per finire i lavori della Chiesa. Il 30 maggio l’ha consacrata bella e splendente all’interno e collocata in uno spazio esterno di verde, di fiori, di silenzio e di pace. Da allora già arrivano più visitatori e pellegini. Da oggi è dichiarata Santuario mariano diocesano. Ora ci attende quel lavoro umile e costante di preghiera e di presenza che farà del nostro Santuario quello che abbiamo visto accadere e che accade ancora con i Santuari della Provincia.

louis-et-zlie-martin-dalenon

Sabato 27 giugno, in occasione del Concistoro ordinario, oltre al Beato Vincenzo Grossi e alla Beata Maria dell'Immacolata Concezione, Papa Francesco ha deciso di iscrivere all'albo dei santi i Beati Coniugi Martin, genitori di S. Teresa di Lisieux. La cerimonia di canonizzazione avverrà il 18 ottobre.

Alleghiamo la notizia ufficiale emessa dalla stampa vaticana.

CAM00741

La mostra "Doña Teresa - Teresa de Jesus", già inaugurata a Trento, presso il convento della Madonna delle Laste, è stata trasferita ad Adro (BS), presso il Santuario "Madonna della Neve", all'interno della cappella dell'Ordine Secolare.

Questa mostra, ideata in occasione del V centenario della nascita di S. Teresa d'Avila, si propone di illustrare il percorso biografico, spirituale e il messaggio delle opere della Santa spagnola.

Orari di apertura:
- Mattino: 8 - 12
- Pomeriggio: 15 - 19

Per informazioni: Tel. 030 7356623

Indirizzo: Via Nigoline 40 – 25030 ADRO (BS)

acquadimelissa

All'indirizzo melissa.carmeloveneto.it è consultabile il nuovo sito dedicato ad uno storico prodotto della nostra Provincia (dal 1710!), l'Acqua di Melissa, con informazioni su come impiegare questa preziosa essenza e dove reperirla. 

di P. Stefano Conotter ocd

romania webMi piacerebbe parlare della consacrazione della nostra chiesa di Ciofliceni, il 30 maggio scorso, come una festa di nozze, dopo la lunga preparazione che è stato come un tempo di fidanzamento. Dov'era la sposa? Probabilmente la cosa che più ha impressionato, prima di tutti noi frati carmelitani, è stata la partecipazione del popolo di Dio, quasi un migliaio di fedeli accorsi da tutta la diocesi di Bucarest che si estende dai Monti Carpazi all'ultimo tratto del Danubio prima di sfociare nel Mar Nero. Ma c'erano anche fedeli dalle altre regioni della Romania, dal Banat, dalla Transilvania e dalla Moldavia, oltre ad una nutrita rappresentanza di amici Italiani accompagnati dai nostri confratelli di Trento, Verona e Brescia. Tanti altri hanno partecipato attraverso la diretta televisiva della cerimonia che è stata trasmessa dalla televisione rumena (TVR 1).

dal Bollettino dell'Ordine

p.saverioLo scorso 7 maggio il Capitolo Generale l'ha rieletto Preposito generale. Appena eletto qual'è stata la sua prima sensazione?

San Paolo dice che i desideri della carne sono in lotta con i desideri dello Spirito. Ho vissuto un po' questa lotta dentro di me. Non nascondo che c'era in me il desiderio di fuggire dalla fatica, la paura di non avere forze sufficienti per altri sei anni di servizio, la tentazione di riappropriarmi della mia vita. Ma su tutto questo ha prevalso una logica elementare: se sei anni fa ho detto di sì perché nella scelta dei fratelli ho visto l'espressione della volontà di Dio, non potevo adesso comportarmi diversamente. E così ho finito con l'accettare con molta pace questa nuova chiamata.

Dopo sei anni nel governo dell'Ordine immagino che affronterà questo compito in modo differente: l'esperienza del sessennio scorso in cosa la potrà aiutare?

Effettivamente, oggi vedo diversamente il lavoro che mi attende. Si tratta di proseguire in un cammino già intrapreso, conoscendo meglio le difficoltà che si presenteranno, ma anche le motivazioni che ci animano a percorrerlo.

È evidente che non si può dare un giudizio globale dell'Ordine senza tener conto di ogni circoscrizione, ma se mi è permesso, vorrei chiederle che ci parli in termini generali dell'Ordine. Come sta l'Ordine?

spa avila panorama dt m 27424383.jpg  701x466 q85 crop

Avila, 2-24 maggio 2015

Cari Fratelli, Sorelle Monache, Membri dell’Ordine Secolare, Membri affiliati alla Famiglia carmelitana,

1. “Questo Capitolo che stiamo celebrando nel V Centenario della Nascita di Santa Teresa di Gesù, ha una caratteristica che lo distingue da tutti gli altri: non è solo un Capitolo, è anche un pellegrinaggio che stiamo facendo ai luoghi di Teresa: la casa in cui è nata e cresciuta; la cella in cui ha chiuso gli occhi a questa vita per aprirli alla Vita vera tanto desiderata; il monastero in cui ha cercato per anni il senso della sua vita e finalmente lo ha trovato in un semplice sguardo che le ha ferito il cuore”. Le parole che il P. Generale ha pronunciato nella chiesa del Monastero di San Giuseppe, dove “quella ferita di amore ha generato una realtà nuova”, descrivono bene il significato dell’evento che abbiamo vissuto in queste settimane. Allo stesso tempo, grazie alle numerose relazioni preparate in vista del Capitolo e alle testimonianze e dialoghi durante le varie sessioni, ognuno di noi ha potuto compiere un altro pellegrinaggio: quello agli innumerevoli “luoghi viventi” (persone, comunità, province, istituzioni, opere apostoliche e missionarie) nei quali l’Ordine dà testimonianza della vitalità del nostro carisma.

(dal bollettino dell'Ordine)

wcarme noticia 24197full-gNDfKcbP7mdSLoOp

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci mettiamo in contatto con voi per informarvi immediatamente dell'elezione dei Definitori Generali, la cui votazione ha avuto luogo questa mattina nell'aula capitolare. I risultati della medesima sono stati:

P. Vicario Generale: Agustí Borrell (Iberica)
P. Secondo Definitore: Lukasz Kansy (Varsavia)
P. Terzo Definitore: George Tambala (Navarra-Malawi)
P. Quarto Definitore: Johannes Gorantla (Andra-Pradesh)
P. Quinto Definitore: Daniel Chowning (Washington)
P. Sesto Definitore: Francisco Javier Mena (Caribe)
P. Settimo Definitore: Mariano Agruda (Filippine)