IMG 20161018 212324

Oggi 19 ottobre ricorre l'anniversario del conferimento del titolo di Dottore universale della Chiesa alla nostra S. Teresa di Gesù Bambino del Volto Santo, terza donna ad ottenerlo nella storia della Chiesa e in assoluto la più giovane e più vicina a noi nel tempo. Riportiamo qualche stralcio dalla Lettera apostolica Divini amoris scientia di S. Giovanni Paolo II con cui questo titolo venne ufficialmente riconosciuto nel 1997. 

"Il suo insegnamento non è solo conforme alla Scrittura e alla fede cattolica, ma eccelle per la profondità e la sintesi sapienziale raggiunta. La sua dottrina è insieme una confessione della fede della Chiesa, una esperienza del mistero cristiano ed una via alla santità. Teresa offre una sintesi matura della spiritualità cristiana; unisce la teologia e la vita spirituale, si esprime con vigore ed autorevolezza, con grande capacità di persuasione e di comunicazione, come dimostra la recezione e la diffusione del suo messaggio nel Popolo di Dio"

IMG 7750 r

Segnaliamo la bellissima catechesi del Santo Padre su "La preghiera di Elia" ("fondatore dell'Ordine carmelitano" come inciso ai piedi della monumentale statua collocata nella basilica vaticana di San Pietro), tenuta nell'Udienza generale di ieri in seno al ciclo di catechesi sulla preghiera cominciato da Francesco lo scorso 6 maggio.

CopertinaMind r

Segnaliamo la recente pubblicazione (Mindfulness. Un'opportunità per i cristiani? Edizioni Ares) del nostro P. Iacopo Iadarola ocd su un fenomeno sempre più dilagante in scuole, ospedali, aziende, conventi e parrocchie. Di fronte al suo diffondersi anche in àmbito ecclesiale, fra Iacopo si è chiesto se sia opportuno integrare tale pratica meditativa di origine buddhista nella vita e nella preghiera cristiana.

di P. Stefano Conotter ocd

Anonimo XVIII secolo Toro Zamora Monastero di S. Giuseppe 001

Domenica 27 settembre del 1970 San Paolo VI riconosceva il titolo di Dottore della Chiesa a Santa Teresa d’Avila e una settimana più tardi, domenica 4 ottobre, anche a Santa Caterina da Siena. Notiamo che spesso per le “canonizzazioni” si raggruppano vari santi nello stesso giorno. Invece Paolo VI ha consacrato due domeniche consecutive per queste due sante donne, incaricate così ufficialmente di far risplendere la luce del loro insegnamento sulla Chiesa universale.

da La Stampa - Vatican Insider

di F. Iacopo Iadarola ocd

calcutta2

L’emergenza creata dal Covid-19 ha fatto affiorare la dolorosa necessità di rivedere le nostre abitudini in ogni campo dell’esistenza, comprese le nostre abitudini liturgiche. Lo scambio della pace durante la celebrazione eucaristica, ad esempio, in base agli accordi presi tra la Conferenza Episcopale Italiana e il Governo Italiano, è stato sospeso; così come la possibilità di segnarsi con l’acqua benedetta all’ingresso in Chiesa e di ricevere la Comunione sulla lingua.