di F. Iacopo Iadarola ocd

cip

Quest’anno è venuto a trovarci dal paese del Sol Levante P. Cipriano Bontacchio (classe 1935!) in occasione del suo sessantesimo anniversario di ordinazione sacerdotale (che, insieme a quello di P. Rodolfo Girardello, è stato commemorato lo scorso 24 maggio ad Adro, in occasione del termine della visita pastorale del P. Provinciale). Nativo di Pezzaze (BS) ed entrato giovanissimo nel Carmelo veneto, l’anno dopo la sua ordinazione (1959) lasciò l’Italia per unirsi all’eroica epopea dei nostri missionari veneti in Giappone, cominciata nel 1951.

WhatsApp Image 2019 06 16 at 11.10.09

DSC 0113

In questa Solennità di Pentecoste la Provincia veneta dei carmelitani scalzi gioisce di nuovo presbitero, P. Samuele dell’Annunciazione (Donà), dono dello Spirito alla sua Chiesa. L’ordinazione è avvenuta sabato 8 giugno nella Cattedrale di Brescia, insieme ad altri sette seminaristi bresciani, per l’imposizione delle mani di S. E. Mons. Pierantonio Tremolada.

di P. Marco Secchi ocd

img 6217

Si è da poco conclusa la visita del Papa in Romania. A 20 esatti dalla storica venuta di S. Giovanni Paolo II anche Papa Francesco è giunto in questa terra. Il programma, dal 31 maggio al 2 giugno, è intensissimo: tre giorni di incontri e spostamenti, il tutto nella primavera più piovosa e instabile che si ricordi negli ultimi anni.

Segnaliamo quest'articolo uscito su Vatican News con intervista a Lella Costa, autrice di una recente interessante biografia su Edith Stein.

cq5dam.thumbnail.cropped.1000.563

di Adriana Masotti

Edith Stein e le donne. Edith Stein e l'Europa. Il senso di responsabilità nei confronti del mondo e delle persone e la consapevolezza di sè. C'è tutto questo nel libro intitolato: "Ciò che possiamo fare", scritto dall'autrice di testi teatrali, nonchè attrice Lella Costa e pubblicato dalla casa editrice Solferino. Il rosa confetto della copertina attira. Il sottotitolo anticipa il contenuto: la libertà di Edith Stein e lo spirito dell'Europa.

Incontro di orientamento vocazionale giugno 2019

di P. Tarcisio Favaro ocd

 sfo0426 1541760017

Sono passati 20 anni dalla celebre visita di san Giovanni Paolo II in Romania della quale molti ricordano il grido della moltitudine radunata col Papa e il Patriarca: unità! unità! Era il grido non solo dei cattolici, ma dei cattolici e degli ortodossi, era il grido della Chiesa. Sulla scia di quella visita si raccorda anche la nostra presenza carmelitana in questo Paese (Pasqua 2000).

banner teresalosandes sg

Esattamente cento anni fa, il 7 maggio 1919, entrava nel Carmelo santa Teresa di Los Andes...

i concelebranti e i rappresentanti della Svezia 2

Anders Arborelius, Il primo cardinale svedese nella storia, e primo cardinale carmelitano del terzo millennio, ha visitato domenica 7 aprile il santuario Madonna della Neve, in occasione delle celebrazioni per il cinquecentenario dell’apparizione mariana ad Adro (1519-2019). Accolto da P. Gino Toppan, dal Provinciale P. Aldino Cazzago, dalla comunità dei frati carmelitani, il card. Arborelius, o “padre Anders” – come si fa chiamare con grande semplicità – ha presieduto una messa molto affollata sul sagrato del santuario.