Searched tag: Missioni

50° di presenza carmelitana in Madagascar

Creato il Venerdì, 01 Novembre 2019   »News, Verona Tombetta

di Giancarlo Manni

49210745 782183682140976 2116984226237644800 o

Nel 1969...

...i primi carmelitani arrivano per nave e si sistemano nel sobborgo di Itaosy della capitale Antananarivo e sono padre Sergio Sorgon e padre Gino Pizzuto, a cui si aggiunge dopo pochi mesi padre Angelo Doriguzzi. Incontrano un mondo lontano a loro pressoché sconosciuto e con una lingua molto difficile da imparare, ma si sentono accolti da persone generose e disponibili.

Viaggio per il 50° della missione in Madagascar

Creato il Mercoledì, 10 Luglio 2019   »News

di P. Rodolfo Girardello ocd

14

A nome della nostra Provincia, P. Raffaello Zorzi in qualità di zelatore delle missioni e io P. Rodolfo come visitatore veterano siamo andati, dal 5 al 18 giugno, in Madagascar per partecipare alla celebrazioni davvero solenni nel 50° di quella missione, nata dalla generosa iniziativa della Provincia Veneta. Siamo stati accolti con tutti i segni dell’attenzione e della riconoscenza sia da parte del Commissario P. Fulgence che dei suoi confratelli, che si sono ritrovati in quei giorni soprattutto a Itaosy (sobborgo di Tananarive) ma anche ad Arivonimamo e a Moramanga, località tra le più significative per il lavoro svolto dai nostri 18 missionari veneti arrivati via via.

Intervista a P. Cipriano, sessant'anni in Giappone...

Creato il Martedì, 11 Giugno 2019   »News, Spiritualità carmelitana

di F. Iacopo Iadarola ocd

cip

Quest’anno è venuto a trovarci dal paese del Sol Levante P. Cipriano Bontacchio (classe 1935!) in occasione del suo sessantesimo anniversario di ordinazione sacerdotale (che, insieme a quello di P. Rodolfo Girardello, è stato commemorato lo scorso 24 maggio ad Adro, in occasione del termine della visita pastorale del P. Provinciale). Nativo di Pezzaze (BS) ed entrato giovanissimo nel Carmelo veneto, l’anno dopo la sua ordinazione (1959) lasciò l’Italia per unirsi all’eroica epopea dei nostri missionari veneti in Giappone, cominciata nel 1951.

La canonizzazione di Teresina, “missionaria fino alla fine dei secoli”

Creato il Martedì, 16 Maggio 2017   »Teresa di Lisieux, Magistero

di F. Iacopo Iadarola ocd

teresahanoi

Oggi 17 maggio ricorre l’anniversario della canonizzazione di S. Teresa di Gesù Bambino, avvenuta nell’Anno Santo 1925 per volontà di Papa Pio XI il quale non lesinò per la piccola santa, la prima da lui canonizzata, le più magniloquenti lodi: “la stella del mio pontificato”, “capolavoro della natura e della grazia", “una parola vivente di Dio”, “cosa venuta di cielo in terra a miracol mostrare”…con queste ultime parole Papa Ratti dedica alla sua Teresina addirittura i versi che l’innamoratissimo Dante aveva composto per la sua Beatrice nella Vita Nova.

Auguri pasquali dal Madagascar!

Creato il Lunedì, 08 Maggio 2017   »News

Siamo sempre in tempo per pubblicare gli auguri pasquali del nostro missionario in Madagascar, P. Italo Padovan. Chiunque volesse contribuire alla missione può farlo qui.

baobabmorondava

Carissimi Amici della nostra Missione del Madagascar, pace e gioia nel Signore Risorto per noi tutti! 
Sono Padre Italo e come già sapete mi trovo di nuovo in Missione in Madagascar da alcuni mesi a servizio del nostro Vescovo malgascio-carmelitano (è stato mio alunno in Seminario) della vasta Diocesi di Morondava, nel sud-ovest del Madagascar. La situazione socio-economica della zona è, purtroppo di estrema povertà, aggravata da isolamento e disinteressamento da parte delle autorità costituite.

Cronache dal Madagascar - IV. Acqua!

Creato il Lunedì, 13 Febbraio 2017   »News

di P. Marco Paolinelli ocd

IMG-20170117-WA0001

Vi ho lasciati alle prime ore del 30 novembre, mio arrivo ad Ampasanimalo. I timori che mi hanno fatto testardamente chiamare e aspettare la nostra macchina da Ampasanimalo (cfr. Cronache precedenti) non erano ingiustificati: ho saputo poi che non molto tempo fa la Madre Generale di un Istituto di Suore era venuta in visita, che era partita dall’aeroporto in macchina (dell’Istituto stesso) nottetempo anche lei, e che la macchina, in un tratto in cui era costretta a rallentare, è stata circondata da sei o sette persone che hanno alleggerito la Madre di diverse migliaia di euro e di articoli vari dai suoi bagagli.

Cronache dal Madagascar - III. Storia di un rientro (quasi) perfetto

Creato il Venerdì, 09 Dicembre 2016   »News

di P. Marco Paolinelli ocd

2016-12-09 09 46 41-Tanà Madagascar - Google Maps

Itaosy, 30 novembre 2016, 15h20

Chi ben comincia, dicono ... ; perciò, eccomi subito a riannodare le cronache, dopo mesi e mesi di silenzio, che del resto molti mi hanno chiesto di rompere. Sono alla scrivania nella mia stanza del noviziato di Itaosy, in camicia e con la finestra aperta (siamo sui 26 gradi). Fuori tenta di piovere, ma senza troppa convinzione (le vere grandi piogge tanto attese non sono ancora cominciate). Sono venuto da Ampasanimalo in macchina con P. Tsitohaina; abbiamo costeggiato in centro il lago Anosy – la stagione della fioritura dei jacaranda non è ancora terminata del tutto, mi dispiace di averla perduta, non restano che pochi radi tromboncini color indaco ad attestare l’opulento splendore trascorso. Però, ho avuto modo di scoprire con piacere a pranzo, siamo nella stagione dei mango! Ma cominciamo per ordine.

Cronache dal Madagascar - II. Arriva l'estate!

Creato il Giovedì, 10 Dicembre 2015   »News

di P. Marco Paolinelli ocd

CIMG5366

Domenica 25 ottobre. Dopo mesi dall’ultima volta, torno a dir Messa ad Anosikely, anzi ad Ambohiparaky, perché l’ultima domenica di ogni mese si dice Messa in questo quartiere ‘di terraferma’, invece che sull’isola in mezzo alle risaie, dove sorge la chiesa parrocchiale; ad Ambohiparaky non c’è chiesa, si dice Messa nella scuola, che è una sezione staccata della scuola di Anosikely...

leggi tutto

Lettera missionaria dall'Albania n°11

Creato il Lunedì, 05 Ottobre 2015   »News

albania

Pubblichiamo l'ultima lettera missionaria dei Padri Carmelitani (fra cui P. Adolfo Scandurra, della nostra Provincia veneta) in missione in Albania (Nënshat, vicino Scutari).

Scarica il testo qui!

Lettera missionaria dall'Albania

Creato il Venerdì, 08 Maggio 2015   »News

albania

Pubblichiamo l'ultima lettera missionaria dei Padri Carmelitani (fra cui P. Adolfo Scandurra, della nostra Provincia veneta) in missione in Albania (Nenshat, vicino Scutari).

Scarica il testo qui!

Auguri di Pasqua dal Madagascar

Creato il Martedì, 07 Aprile 2015   »News

di P. Italo Padovan ocd

scuola mangoScuola sotto un mango - MorondovaCarissimi Amici della nostra Missione del Madagascar, pace e gioia nel Signore Risorto per noi tutti!
Sono Padre Italo e come già sapete mi trovo di nuovo in Missione a Madagascar da alcuni mesi a servizio del nostro Vescovo malgascio-carmelitano (è stato mio alunno in Seminario) della vasta Diocesi di MORONDAVA, a Sud-Ovest del Madagascar. La situazione socio-economica della zona è, purtroppo, di estrema povertà, aggravata da isolamento e disinteressamento da parte delle autorità costituite. Enormi i problemi di comunicazione e, soprattutto, di insicurezza generale a causa del brigantaggio comune e criminale che trova spazio e libertà di azione per la non presenza dello stato. Anche noi abbiamo avuto quattro volte la visita dei briganti che ci hanno portato via beni materiali, ma soprattutto pace e sicurezza!

Cronache dal Madagascar - I. Stagione delle piogge

Creato il Martedì, 10 Marzo 2015   »News

mappa-madagascar-300x264Pubblichiamo l'ultimo resoconto del nostro Padre Marco Paolinelli, che dopo una breve sosta in Italia è da poco rientrato in Madagascar, dove è docente universitario. In Madagascar la presenza carmelitana, avviata da tre padri della Provincia Veneta più di 40 anni fa, è ormai consolidata e autonoma, con una settantina di membri fra padri (tra cui un Vescovo) e frati in formazione.
Il seguente articolo è alquanto lungo, quindi per chi è interessato se ne consiglia la stampa (cliccando sull'ingranaggio qui in alto a destra)

di P. Marco Paolinelli ocd

In Italia, mi felicitavano in molti perché qui avrei trovato l’estate, e il sole, e il caldo, e magari qualcuno pensava a spiagge bianche e a palme fruscianti. Niente di tutto questo. C’è un ciclone che scorrazza in questa parte dell’Oceano Indiano. P. Bruno ha dovuto ritardare di un giorno la sua partenza, dal 13 al 14, perché il ciclone era su Mauritius, dove avrebbe dovuto fare scalo. Se riesco a spedirla, guardate la foto che allego, relativa alla situazione di ieri 16 gennaio. Il centro del ciclone è proprio su Morondava, dove secondo i giornali ha fatto 22.000 sfollati; poi, oggi, ha attraversato in larghezza il Madagascar ed è uscito all’altezza di Manakara (si spera che non rientri).